<<VEDUTA di Lauropoli>>Campanile della chiesa della Purificazione...
[ Home ] [ Dove siamo ] [ Storia ] [ Itinerari ] [Gastronomia] [ Feste ] [ Turismo ] [ Servizi ] [ Aziende ]
Sei il visitatore n°contatore dal 01/03/2001
<<VEDUTA di Lauropoli>> Corso Laura Serra
 [CERCA NEL SITO: Cerca tra le News e i Documenti ]
Tutte le parole
Almeno una parola
Una frase
 [ Firma il GuestBook ]

[ Sponsor | Leggi | Firma ]
Firma il libro delle visite di
lauropoli.it

 [ E-Card ]
Servizio gratuito di
cartoline virtuali di Lauropoli.
 [ Home Page ]
Fai di questa pagina la
home page del tuo browser...
 [ Album Fotografico ]
Sfoglia l'album fotografico di Lauropoli
 [ Personaggi ]
Personaggi illustri
 [ News ]
Le ultime notizie di Lauropoli
 [ Sport]
Il campionato di Lauropoli, risultati, classifiche, prossimi incontri.
 
 
<<VEDUTA DI LAUROPOLI>> (foto anni 60)

Ad oriente dì Cassano, l'antica Cossa degli Enotri, si estende un vasto terrazzo che si affaccia sul mare, dal quale dista circa 12 km., in lìnea d'aria, e sul quale si eleva a circa 250 metri di quota.
Da questo si ammira l'arco, formato dalla lìnea costiera del golfo di Sibari, che sembra specchiarsi sull'immensa piastra cristallina del mare Jonio, così che l'arco della linea dell'orizzonte ne sembri un'immagine riflessa.
Sullo stesso sorge un centro abitato che si affaccia sulla pianura, solcata dal Coscile, il quale, dopo la confluenza col Crati, va a confondere le sue acque con quelle limpide, e azzurrine del mare.

Questo centro abitato, si chiama LAUROPOLI, che con le sue bianche case, spicca ridente fra il verde degli uliveti, che rigogliosi, vegetano sui declivi.
Lauropoli venne fondata dalla Duchessa di Cassano, Laura Serra, il 2 Novembre 1763 ", Con un magnifico sole d'autunno, che più bello non poteva desiderarsi.
Il villaggio originario sorse lungo due linee che si intersecavano formando una croce.
La Duchessa Laura Serra ha presenziato alla cerimonia inaugurale, dopo avere affidato l'incarico di dirigere e di eseguire i lavori al muratore Francesco Raga.
Fu, dunque, alle origini, un borgo rurale, sviluppatosi attorno al palazzo patronale e popolato da gente, fatta affluire da località diverse.

Lanza fa risalire il cognome Serra a "Francesco Serra, Genovese, che avrebbe comprato il 18 marzo 1628, tramite Antonio Pallavicino di Genova, il feudo di Cassano, da Luigi Sanseverino, Principe di Bisignano.
Nel 1726 essendo mancati eredi maschi alla famiglia Serra, una figlia Laura portò in dote quel feudo al Marchese Giuseppe Serra di Napoli, suo parente.
Nacquero da tal matrimonio Luigi Serra, uomo probo…, e Stanislao.
Da allora in poi il feudo di Cassano restò nella famiglia del medesimo.
Laura Serra ( nata a Portici ), la fondatrice di Lauropoli, per come si deduce da una lettura della monografia di Lanza, aveva un carattere forte ed era fermamente intenzionata a popolare il suo villaggio.

<<VEDUTA DI LAUROPOLI>> Campanile chiesa (foto anni 60)

 
©   W   W   W   .   L   A   U   R   O   P   O   L   I   .   I   T   risoluzione ottimale 800X600