<<VEDUTA di Lauropoli>>Campanile della chiesa della Purificazione...
Sei il visitatore n°contatore dal 01/03/2001
<<VEDUTA di Lauropoli>> Corso Laura Serra
 [ CERCA NEL SITO: Cerca tra le News e i Documenti ]
Tutte le parole
Almeno una parola
Una frase
 [ Firma il GuestBook ]

[ Sponsor | Leggi | Firma ]
Firma il libro delle visite di
lauropoli.it

 [ E-Card ]
Servizio gratuito di
cartoline virtuali di Lauropoli.
 [ Home Page ]
Fai di questa pagina la
home page del tuo browser...
 [ Album Fotografico ]
Sfoglia l'album fotografico di Lauropoli
 [ News ]
Le ultime notizie di Lauropoli
 [ Sport]
Il campionato di Lauropoli, risultati, classifiche, prossimi incontri.
 
 

PROGRAMMA - CARNEVALE LAUROPOLITANO XXXVIII EDIZIONE 2011
Lauropoli e il suo Carnevale - 39° Edizione - Anno 2012.

Tutto pronto per l'edizione 2012 del Carnevale di Lauropoli, appuntamento che ha ormai guadagnato un posto in prima fila nell'offerta carnascialesca calabrese.
Quest'anno il cartellone delle iniziative, ricco come poche altre volte, è stato curato da un pool di cui fanno parte l'Istituto comprensivo “Giuseppe Troccoli”, il Centro anziani, l'associazione culturale “Fogliobianco”.
Dall'alto, il patrocinio della Regione e della Provincia oltreché dell'amministrazione comunale.


La Pro Loco “ Laura Serra” si sta interessando di manifestazioni carnascialesche dal 1982, l’edizione 2003 viene organizzata dalla nuova associazione denominata “FONDAZIONE CARNEVALE”. Possiamo, in un certo senso, affermare che la maggior parte dell’attività dell’Associazione, a parte gli aspetti turistici, intesi come servizio, è incentrata sulla preparazione di carri allegorici da utilizzare durante le sfilate di domenica e martedì.

Il compito di coordinare le attività di organizzazione è stato affidato all’insegnante Achille Nociti, che è riuscito a comporre uno staff con conoscenze ed esperienze specifiche, già appartenuto a gruppi di carristi (Salderò) e all’Associazione MAC (Movimento cultura ed arte della cartapesta) ideata e guidata dal Prof. Alfonso Curto. Il rilancio, a cui si è fatto riferimento è stato propiziato da un tempo più lungo, riservato all’allestimento dei carri e ad una migliorata concentrazione dei carristi, supportata da una buona dose di orgoglio.

La preparazione di carri, precisiamo di seconda categoria, in quanto hanno dimensione più ridotta, rispetto a quelli che vengono preparati da altre realtà nazionali che si interessano della stessa manifestazione, assume ogni anno una veste di festa rinnovata, che trasmette gioia ed allegria ad un numero vasto di famiglie, che vedono i propri figli impegnati nella lavorazione della cartapesta.
E’ questa la peculiarità del carnevale lauropoletano. I giovani si associano in gruppi omogenei, ed ogni sera, per più di un mese, si riuniscono in vari locali, messi a disposizione dalla popolazione, per la preparazione di maschere e pupazzi in cartapesta. Quasi tutti i giovani sanno lavorarla; ed è anche motivo di orgoglio poterlo dimostrare. E’ proprio vero! La lavorazione della cartapesta racchiude tanto fascino, perché permette di dare concretezza alla creatività, che può spaziare dalle espressioni artistiche, alla preparazione di meccanismi per il movimento di pupazzi.
Tutto parte dalla lavorazione della creta, utilizzata per creare i volti che, poi, diventano maschere; dalle sculture si passa alla realizzazione di calchi in gesso, dentro i quali viene applicata la carta, macerata in colla di farina. Si tratta di un materiale povero, che assume valore artistico, se viene lavorato bene.
A Lauropoli viene apprezzato l’impegno che i giovani esprimono in tale direzione.
Le varie edizioni del carnevale sono risultate, alcune più riuscite, altre di meno, in rapporto ai carri, ma tutte ugualmente attese. Tutto dipende dal tempo a disposizione e dai mezzi economici. La preparazione dei carri scatena altre organizzazioni collaterali: quasi tutta la popolazione giovanile ed un largo numero di adulti si organizzano in gruppi, per preparare i propri travestimenti. Ne è testimonianza la documentazione fotografica. Da qui un’altra peculiarità del carnevale lauropoletano: c’è il coinvolgimento e la partecipazione diretta di quanti vogliono divertirsi. Le sfilate, cioè, vedono coinvolti tutti, tanto che molti vi partecipano, senza travestimento.

Durante le sfilate vengono suonate musiche da discoteca e musica latino-americana, per i giovani; musica folk per gli appassionati alle tradizioni locali.
Gli “ organetti di Lauropoli”, infatti, non mancano mai, anzi sono sempre graditi ed attesi.
L’attuale edizione, per la verità più povera di carri, ha fatto registrare presenze numerosissime di maschere spontanee e gruppi mascherati. Le prospettive di sviluppo ci sono; stanno pervenendo all’associazione Pro Loco sia apprezzamenti che offerte di collaborazione per le edizioni successive.

 
""Riportare la fonte (www.lauropoli.it) se utilizzate le foto""
 
  Curiosità, Foto, sul Carnevale di Lauropoli ¬
» Le Foto del Carnevale Lauropolitano 2012NEW
» Le Foto del Carnevale Lauropolitano 2011
» Le Foto del Carnevale Lauropolitano 2010
» Le Foto del Carnevale Lauropolitano 2009 - MARTEDI 24.02.2009
» Le Foto del Carnevale Lauropolitano 2009 - DOMENICA 22.02.2009
» Le Foto del Carnevale Lauropolitano 2008
» Le Foto del Carnevale Lauropolitano 2007
» Le Foto del Carnevale Lauropolitano 2006
» Le Foto del Carnevale Lauropolitano 2005
» Le Foto del Carnevale Lauropolitano 2004
» Le Foto del Carnevale Lauropolitano 2003
» Proponi un consiglio...
» Proponi un consiglio...
» Proponi un consiglio...
 
 
©   W   W   W   .   L   A   U   R   O   P   O   L   I   .   I   T   risoluzione ottimale 800X600